Realtà Aumentata AR: cos’è? Come funziona? Quali sono i possibili ambiti di utilizzo della Realtà Aumentata?

Iron-man che visualizza in realtà aumentata un piantina

Negli ultimi anni è sempre più frequente sentire parlare di Realtà aumentata, in inglese Augmented Reality, spesso abbreviata in AR. Ma sappiamo davverò bene cos’è, come funziona, dove viene utilizzata la Realtà Aumentata? Iniziamo col fare chiarezza.

Innanzitutto, cos’è? Possiamo definire la Realtà Aumentata come l’integrazione di informazioni digitali in tempo reale con l’ambiente in cui si trova l’utente. Tale integrazione produce quindi un “arricchimento” della realtà da cui deriva il termine AR.

Il termine è stato coniato agli all’inizio degli anni ’90 da Thomas Caudell, ricercatore della Boeing e da allora sta diventando sempre più di uso comune.

Come funziona la realtà aumentata?

Ma l’AR come funziona? Essa può essere implementata in vari modi e usando dispositivi di vario tipo:

  • Realtà Aumentata smartphone e tablet: sicuramente la forma di AR più diffusa e conosciuta, viene utilizzato uno smartphone, un’app Realtà aumentata e i sensori del dispositivo tra cui giroscopio, GPS, accelerometro e fotocamera. Utilizzando l’App AR si potrà vedere sul display dello smartphone l’ambiente in cui si trova l’utente attraverso la fotocamera del telefono arricchito di tutte le informazioni aggiuntive non presenti nel mondo reale. Ad esempio in ambito di Realtà aumentata  business si potrà inquadrare una macchina e vedere intorno ad essa dati di funzionamento, video di manutenzione, gli ultimi problemi riscontrati ecc. Airlapp sviluppa app di Realtà aumentata iOS e Android per qualsiasi ambito di utilizzo, business, marketing, divertimento, educazione, sociale.
  • Realtà Aumentata occhiali: altra forma di AR piuttosto conosciuta e resa celebre dai Google Glass progettati dal team X Lab. Si tratta di occhiali da indossare dotati di una particolare fotocamera e un display sopra all’occhio destro, in cui le informazioni aggiuntive si sovrappongono alla realtà. In verità è senza dubbio uno dei più famosi progetti di visore Realtà Aumentata ma non è certo il più riuscito. Altre aziende hanno proposto e continuano a sviluppare visori AR come ad esempio Epson, Sony e Microsoft che con i suoi Hololens ad oggi rappresenta la proposta più accattivante del mercato. Airlapp fa parte del ristretto gruppo di aziende in grado di sviluppare app realtà aumentata per Visori AR baste sulle esigenze del Cliente.

Abbiamo dunque visto come si fruisce dell’AR ma in quali ambiti la si può utilizzare? La domanda è quasi una provocazione in quanto, come sottolineato da Airlapp, è una tecnologia così nuova e potente che il suo limite di utilizzo è dato dall’immaginazione. Oggi la si usa in ambito medico per operazioni a distanza, industriale per monitorare centri di lavoro, militare per individuare obiettivi, educativo per coinvolgere gli alunni, gaming per inventare nuovi giochi, marketing per far vivere emozioni al cliente…praticamente in qualsiasi settore dove una persona ha avuto l’idea di come soddisfare un bisogno con questa tecnologia. Quindi se avete un’idea o un problema da risolvere, contattate Airlapp, probabilmente troverà una tecnologia adatta a voi, magari sarà l’AR.

 

2018-01-04T22:20:16+00:00 Tags: , |